09/03/2021

Come scegliere il materasso per dormire comodi e sereni

By MomCamp

Scegliere il materasso giusto è quanto mai importante per riposare e dormire bene. Oggi sul mercato la varietà delle proposte è enorme e proprio questo può mandarci in crisi quando è ora di acquistare il materasso.

Per affrontare questa scelta è fondamentale conoscere alcuni aspetti legati al benessere che regala solo il materasso più adatto alle nostre esigenze. Bisogna considerare vari fattori come il proprio peso, la posizione in cui si dorme, le dimensioni e anche la temperatura della casa.

Caratteristiche per la scelta del materasso

Non ci sono materassi migliori di altri ma ci sono quelli più consoni a precisi bisogni. Ecco che allora all’atto dell’acquisto vanno valutati anche altri parametri, come il grado di rigidità e il materiale con cui è realizzato.

Vediamo nello specifico quali sono le caratteristiche salienti da considerare quando si compra il materasso.

Materiali

I materassi sono realizzati con materiali diversi con caratteristiche che cambiano in base alla tipologia scelta. Si suddividono in materassi in lattice, in memory foam e in materassi a molle.

Lattice

Il lattice è un materiale naturale ma i materassi in commercio possono essere realizzati in lattice naturale o sintetico. Più spesso sono costituiti da entrambi i materiali. Sono materassi molto flessibili, rigidi al punto giusto ma anche anatomici in quanto si uniformano bene al corpo.

Sono consigliati a chi soffre di allergie e asma perché sono traspiranti ed anche a chi ha un sonno agitato e si muove spesso. Questo perché il lattice assorbe molto bene i movimenti del corpo.

Memory foam

Molto meno pesante degli altri, il materasso in memory foam risulta particolarmente adatto per chi sente maggiormente il freddo perché il ricircolo dell’aria è inferiore. Va aerato quotidianamente ed è molto flessibile.

La schiuma di cui è composto permette al materasso di aderire bene al corpo, anche se impiega più tempo a conformarsi alle nuove posizioni. Buono il sostegno, è il materasso giusto per chi non si muove molto durante la notte.

Materassi a molle

Ottimo sostegno, solidità ed elasticità sono le caratteristiche salienti dei materassi più tradizionali, quelli a molle. Eccellente il ricambio dell’aria, è l’ideale per chi soffre molto il caldo e va bene per persone sia robuste che più esili.

Il sistema a molle insacchettate evita che le molle, indipendenti le une dalle altre, entrino in contatto tra loro. Spesso questi materassi presentano uno strato superficiale in memory, che regala un maggiore benessere.

Le dimensioni dei materassi

Grande importanza nella scelta del materasso hanno anche le misure, che possono essere standard ma che devono risultare quelle giuste per altezza e corporatura di chi si corica. In genere il materasso deve avere una larghezza e una lunghezza maggiore di circa 20-30 cm rispetto alla corporatura, in modo da risultare comodo e confortevole.

Si suddividono in materassi ad una piazza o singoli, ad una piazza e mezza, matrimoniali o a due piazze, alla francese. A questa pagina https://ilmigliormaterasso.it/dimensioni-materassi/ puoi vedere una tabella riepilogativa delle misure e dimensioni dei materassi. Esistono anche i materassi su misura, realizzati secondo le richieste del cliente. In questo caso il prodotto personalizzato avrà un prezzo più elevato rispetto ai materassi con dimensioni standard.

L’altezza o spessore

La struttura del materasso cambia in base allo spessore del materasso. Naturalmente l’altezza riveste una grande importanza nella scelta: il prodotto ideale è quello con spessore da 21 a 30 cm, una misura adeguata per sorreggere bene e non deformarsi dopo poco tempo.

Il materasso troppo alto può risultare poco pratico ma uno esageratamente sottile comporta maggiori problemi per la salute. Si possono infatti avvertire dolori articolari, muscolari e cervicali, proprio perché il sostegno non è ottimale.

Rigidità

Quello della rigidità è un aspetto da non trascurare. Il materasso migliore è quello che tiene conto della curvatura della colonna vertebrale, apportando un adeguato sostegno. Rigidità non significa un’elevata durezza, ma la capacità di apportare un buon tasso di comfort, particolare che cambia anche in base al peso.

Per soddisfare le esigenze del consumatore i materassi presentano diversi gradi di rigidità, dall’H1 che indica molta morbidezza ed è perfetto per pesi leggeri, fino all’H7 di alcune case produttrici.

Peso e abitudini

Anche il peso e il modo di dormire incidono sulla scelta finale del migliore materasso. In base al peso le preferenze ricadono su materassi più o meno rigidi. Chi ha un fisico piuttosto esile ha bisogno di un materasso più flessibile, che meglio si adatta al corpo. Al contrario persone molto pesanti necessitano di un sostegno molto maggiore.

In quale posizione dormi più volentieri? Se prediligi riposare steso su un fianco il materasso ideale è quello con un sostegno medio. Se dormi supino, cioè coricato sulla schiena è più indicato un materasso con rigidità maggiore.

Conclusioni

La scelta del materasso va ponderata attentamente perché sarà il giaciglio sul quale si dormirà ogni notte per svariati anni. E’ un acquisto che va quindi valutato con calma, tenendo conto dei vari fattori sopra descritti.

Un consiglio molto utile è quello di provare il materasso coricandosi sopra, e se possibile dormirci per qualche notte. Solo così al risveglio si capisce se il sonno è stato confortevole e riposante.