Bambino mangia nel seggiolone
Bambini

Guida all’uso del seggiolone: caratteristiche e tipologie

Sono forse in pochi a pensarci, ma questo strumento per la puericoltura segna una prima fondamentale tappa nella crescita del piccolino… Come spiegato sulle pagine del sito seggiolonepappa.it, il seggiolone è un oggetto irrinunciabile per i bimbi che, poco alla volta, imparano a conoscere il mondo e tanti nuovi sapori.

I seggioloni non sono tutti uguali

I seggioloni non possono essere considerati tutti uguali. Se è vero infatti che la loro funzione è comunque sempre quella di consentire al bebè di sedersi comodamente ed in tutta sicurezza prendendo parte attiva alla vita degli adulti, è anche vero che in molti casi (ma non sempre) essi sono studiati in maniera da permettere al bimbo anche di sdraiarsi per schiacciare un pisolino, possono essere realizzati in materiali del tutto differenti ed obbedire ad esigenze diverse, la seduta può essere più o meno alta oppure ancora può esserci un corredo di giochini, ruote e freni possono essere inclusi ed il seggiolone può richiudersi oppure no… insomma: il mondo (dei seggioloni) è bello perché è vario…

Una variante: il seggiolino

Una variante del seggiolone è il seggiolino: sebbene esso presenti in linea di massima le stesse caratteristiche del primo, è comunque molto più compatto e maneggevole e ben si presta ad un uso in trasferta.

Tranquilli: anche se l’impressione media è che questi aggeggi non reggerebbero il peso di un canarino, è vero esattamente il contrario. I seggiolini infatti sono parecchio sicuri e, una volta fissati al tavolo così come spiegato nelle istruzioni, è davvero improbabile che si allenti la presa.

Consiglio per gli ansiosi: niente vi vieta di mettere sotto il seggiolino anche una sedia con cuscini che, eventualmente, limiterebbe i danni.

Seggiolini e seggioloni: che caratteristiche devono avere?

Le caratteristiche che questi prodotti devono avere sono molte, ma possiamo tranquillamente raggrupparle in tre macro aree di interesse: la sicurezza, la comodità e la funzionalità.

Sicurezza

La sicurezza, è ovvio, è la cosa più importante: il piccolo deve sedere senza correre alcun rischio, muoversi senza scivolare o cadere, mordicchiare l’imbottitura senza venire a contatto con sostanze tossiche o riuscire a staccare a morsi parte del rivestimento, ecc.

Per assolvere a tutte queste funzioni quindi l’oggetto in esame deve essere dotato di cinture di sicurezza di cui il piccolo non possa capire il meccanismo di funzionamento nonché di spartigambe. Il telaio poi deve essere adeguatamente rivestito con materiali atossici.

In ultimo, a prescindere dalla qualità dell’articolo, è bene che stiate sempre vicino al pargolo quando è seduto sul seggiolone: nessun prodotto vi può garantire infatti una sicurezza totale.

Comodità

La seduta e lo schienale, così come la distanza dal vassoio, devono essere regolabili, confortevoli e pensati a misura di bambino.

Può essere utile anche un poggiapiedi purché abbiate l’abitudine di non allontanarvi mai da vostro figlio durante la permanenza sul seggiolone (alcuni bimbi lo usano per puntare i piedini e tentare di alzarsi).

Funzionalità

Un seggiolone deve essere pratico: cioè consentirvi di adattarlo al corpo in crescita del bambino,di spostarlo facilmente (w le ruote), ecc.

Alcuni modelli poi sono anche dotati di movimento elettronico, capace di cullare il bimbo calmandolo o distraendolo quando la pappa proprio non gli piace.

Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua navigazione. Clicca su Maggiori informazioni se vuoi saperne di più e su Accetto per dare il tuo consenso. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi