Dolore alla schiena in gravidanza
Mamma

Mal di schiena in gravidanza nelle prime settimane

Il mal di schiena e le prime settimane di gravidanza: ecco un esempio di coppia inossidabile! Secondo alcune rilevazioni statistiche accusano il problema ben oltre la metà delle gestanti. Del resto i racconti delle donne di famiglia o delle amiche che abbiano già vissuto l’esperienza può farci in tal senso da affidabile cartina tornasole.

Vediamo allora di conoscere meglio il disturbo con Roberto Franzese, Masso-Fisioterapista e titolare del centro di fisioterapia Ryakos.

Dolori alla schiena in gravidanza

Come già detto, durante i nove mesi della gestazione molte donne accusano, tra i vari fastidi intimamente connessi al loro stato, anche un frequente mal di schiena. Il fenomeno si verifica soprattutto tra il quinto ed il settimo mese di gravidanza. I dolori, largamente ricompensati dalla gioia di poter presto stringere tra le braccia il proprio bebè, possono manifestarsi durante il giorno rendendo difficile portare a termine alcune operazioni tipiche della routine quotidiana, o in piena notte.

Dolore lombare in gravidanza

Il fastidio interessa soprattutto la sede dorsale, ma non sono rari i casi in cui si avverta del dolore a carico della regione lombare ed in cui esso si propaghi anche alle gambe. In alcune circostanze invece il mal di schiena interessa il bacino irradiandosi anche a cosce e gambe e rendendo difficili i movimenti.

Come abbiamo già detto non tutte le gravidanze sono dolorose e anche nel caso in cui si dovesse accusare uno spasimo alla schiena non è detto che esso sia egualmente persistente o intenso per tutte le donne. Una discriminante che in tal senso bisogna considerare è infatti la predisposizione al problema. Una donna che soffre abitualmente di mal di schiena avrà maggiore probabilità di avere a che fare con questo disturbo durante la fase della gravidanza. Stesso discorso vale per chi ha già sperimentato questa sensazione nel corso di una precedente gestazione.

Ad influire sull’incidenza del fenomeno è anche lo stile di vita abituale della futura mamma. Lo stress fisico e mentale infatti agisce negativamente sulla colonna vertebrale. Paradossalmente invece il fenomeno non sembra avere connessioni con la generale condizione di forma fisica della gestante né tanto meno con l’aumento di peso in gravidanza.

In ogni caso, a prescindere da tutto ciò, il mal di schiena per le donne incinte sembra essere l’ovvia conseguenza del superlavoro a cui vengono sottoposti i muscoli della zona interessata, ma anche di un apprezzabile aumento del volume dell’utero.

Ad influire sull’insorgenza dei mal di schiena, oltre all’aumento della lordosi lombare, è infine anche l’insieme degli sbalzi ormonali legati alla gestazione. La relaxina in particolare farebbe sì che i tessuti si rilassassero indebolendo temporaneamente ossa e legamenti, cosa che ovviamente causa dolore.

La prevenzione

Diventa a questo punto importante, anzi vitale, capire come prevenire e curare il mal di schiena da gravidanza. La prima cosa da fare nell’ottica di questa necessità è quella di potenziare i muscoli delle zone interessate. Per far ciò sarà necessario svolgere delle attività fisiche regolari ed ovviamente compatibili con la futura maternità. Tali esercizi inoltre dovranno tenere conto del bisogno di tonificare il corpo per meglio sostenerlo durante la metamorfosi che affronterà nei nove mesi di gravidanza. Un primo allenamento utile potrebbe essere quello di sedersi con la schiena in posizione ben eretta, distendere e divaricare le gambe e quindi allungarsi come se si volesse toccare prima il piede destro e poi il piede sinistro. L’esercizio andrebbe ripetuto una decina di volte per lato.

Consigliabile è anche mettersi a carponi, prendere un grosso respiro e quindi inarcare la schiena verso il basso mantenendo la testa rivolta in aria. Successivamente si provvederà ad espirare invertendo la posizione di schiena e capo. L’esercizio andrebbe ripetuto, con estrema calma, per una quindicina di volte.

In ultimo si dovrebbero eseguire anche due esercizi in piedi. Il primo prevede la leggera flessione delle ginocchia, la divaricazione delle gambe ed il continuo dondolio del bacino, l’altro invece la rotazione di quest’ultimo. Il movimento in quest’ultimo caso deve essere uguale a quello che si farebbe tentando di disegnare con le natiche un grande cerchio. E’ importante che a muoversi sia solo il bacino e mai il tronco.

Dal sesto al nono mese infine meglio sarebbe far uso di corsetti premaman.

Mal di schiena in gravidanza rimedi

A parte il riposo può essere molto utile sottoporsi a sedute di manipolazioni osteopatiche fasciali. Sono manipolazioni dolci che non sono controindicate in gravidanza e non creano alcun tipo di problema al feto.

Per curare il mal di schiena da gravidanza si usano in genere delle cinture sacro-iliache. Bene è anche muoversi spesso, sedersi su cuscini o rulli e dormire in posizione fetale tenendo tra le gambe un piccolo cuscino.

Commenti disabilitati su Mal di schiena in gravidanza nelle prime settimane

Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua navigazione. Clicca su Maggiori informazioni se vuoi saperne di più e su Accetto per dare il tuo consenso. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi