Bambino addormentato
Bambini

Pisolino gocce per il sonno dei bambini

Il piccolino non vuole proprio saperne di chiudere gli occhietti e dormire beatamente nella sua culla? Probabilmente potrebbe rivelarsi utile l’uso di alcuni integratori che eliminano, o quanto meno alleviano, i disturbi del sonno dei pargoli. Pisolino sciroppo è quello che fa per lui (e anche per voi, fidatevi); ecco quindi tutte le indicazioni del caso.

Cos’è e quando e come è possibile usarlo

Pisolino sciroppo è, come accennato in precedenza, un integratore alimentare i cui ingredienti, essenzialmente estratti vegetali uniti all’azione di sostanze protettive del sistema nervoso quali il magnesio ed il triptofano, aiutano i bimbi a prendere sonno ed i grandi a non crollare alla vista del primo letto o del più vicino divano che trovano a disposizione…

Il prodotto è reperibile anche sotto forma di gocce, variante che alla formulazione originaria aggiunge anche la melatonina, una sostanza che aiuta il piccolo paziente a rilassarsi e, di riflesso, a dormire. Nello sciroppo invece sono contenute sostanze similari con medesime funzioni: dalla camomilla al luppolo passando ancora per il tiglio.

Com’è facile intuire il farmaco, gluten free e completamente privo di lattosio, può essere utilizzato nel caso in cui si riscontri nel pargolo una certa difficoltà a dormire in tutta serenità (avete presente quei bimbi che non stanno fermi nemmeno durante la pennichella, oppure quelli che alternano 10 minuti di sonno a trenta di veglia? Ecco, esattamente quelli), oppure ancora quando, per motivi più o meno evidenti, i bioritmi del bimbo vengono del tutto scombussolati. Infine adoperare Pisolino sciroppo potrebbe essere d’aiuto ai soggetti che vivono una fase d’ansia o di stress (eh sì, vi sembrerà strano, ma anche i piccoli sono purtroppo soggetti a questi disturbi).

La somministrazione del medicinale avverrà chiaramente per via orale dopo aver agitato a dovere la boccetta in cui esso è contenuto. La dose consigliata è di 10 ml da ingerire, in relazione alle proprie esigenze e a quelle del marmocchio, disciolti nell’acqua o semplicemente deglutendo.

Ovviamente, per quanto il prodotto in questione sia stato studiato per soddisfare le esigenze dei più piccoli, il suo utilizzo, anche in presenza della sintomatologia sopra descritta, deve essere sempre avallato dal pediatra.

Gli effetti collaterali

Per quanto in larga parte realizzato dalla sintesi di ingredienti naturali, lo sciroppo in questione è pur sempre un farmaco e, come tale, potenzialmente pericoloso se mal utilizzato. Questo significa che esso, per essere servibile in vari momenti, dovrà essere conservato nel suo imballaggio e mai esposto alla luce diretta del sole o riposto nelle immediate vicinanze di fonti di calore. In maniera preventiva poi è chiaro che il luogo che si sceglierà per custodirlo dovrà essere irraggiungibile per i bambini. Infine, come avvertito già in precedenza, il suo impiego dovrà essere approvato dal pediatra che tra l’altro vi raccomanderà anche di non eccedere nelle dosi, di non utilizzare il prodotto sui cuccioli che non abbiano ancora raggiunto i 3 anni di vita e di non ritenere in alcun modo che lo sciroppo possa, in quanto integratore, sostituire alcuni alimenti da inserire nella dieta.

Avvertenze

Sebbene questo prodotto sia stato pensato per i più piccoli, non sono rari i casi in cui anche gli adulti ne facciano uso. In tali frangenti però è bene valutare alcune varianti. Nel caso in cui, ad esempio, la paziente sia una donna in stato interessante oppure ancora una neomamma che è solita allattare al seno la sua creaturina, è bene sapere che al momento non esistono dati rilevanti sui probabili effetti collaterali che l’uso di Pisolino sciroppo potrebbe causare a lei o al bambino. E’ quindi bene, prima di approcciarsi a questo farmaco, chiedere un parere medico e, come nel caso di tutti gli altri medicinali a cui si vorrebbe far ricorso durante la gravidanza e l’allattamento, cedere alla tentazione soltanto in caso di effettiva necessità.

Controindicazioni

Un altro aspetto che bisogna valutare poi è l’interazione con farmaci antidepressivi, capaci di indurre di per sé sonnolenza oppure ancora di ipnotici in senso stretto: un adulto che combina l’azione dei suddetti medicinali a quella di Pisolino sciroppo potrebbe infatti non essere lucido alla guida, costituendo un pericolo per sé stesso e per gli altri, non essere produttivo sul lavoro o alterare i suoi bioritmi.

In ultimo, se voi o il vostro bimbo necessitate di assumere il medicamento, sappiate che in linea di massima dal suo utilizzo non dovreste aspettarvi alcun tipo di effetto collaterale ad eccezione di piccoli disturbi gastrointestinali (non in tutti i soggetti e non necessariamente ogni qualvolta si decida di far uso del prodotto. Si tratterebbe in ogni evenienza di fastidi più che sopportabili quali, nella maggior parte dei casi, un leggero senso di nausea) oppure ancora di più o meno pericolose reazioni allergiche (in questo caso, ovviamente, è bene sospendere immediatamente la cura ed informare il proprio medico o il pediatra dei sintomi accusati). Detto ciò, buona pennichella a grandi e piccini!

Disclaimer

Le informazioni su questo prodotto hanno finalità puramente informativa, sono state scritte sulla base delle informazioni pubblicamente diffuse dal produttore su siti web e sono frutto di una libera rielaborazione delle stesse da parte dell’autore, senza alcuna garanzia di veridicità delle stesse e senza alcun fine di promozione o denigrazione di uno specifico prodotto, nella scelta del quale è sempre opportuno contattare il proprio medico o uno specialista o il farmacista.

Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua navigazione. Clicca su Maggiori informazioni se vuoi saperne di più e su Accetto per dare il tuo consenso. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi